A.P.I.C.S.

Casella Postale 50
07020 Porto Cervo – Italy
Tel. +39-0789-92512,  0789-907233,  94320  Fax. +39-0789-92613

COMUNICATO STAMPA

2 Agosto 2009

 

Nuove mozioni all'Assemblea Generale Consorzio Costa Smeralda 
31 Luglio 2009

All’Assemblea Generale del Consorzio Costa Smeralda, su cinque membri del Consiglio di Amministrazione erano presenti soltanto due membri: l’Avv. Persico e la sig.ra Dubrova. Quest’ultima è stata presente solamente a parte della seduta. Al tavolo della Presidenza, erano presenti inoltre, il Direttore Generale del Consorzio, e la dott.sa Rafaiani, PR della Colony Capital.

 

La prima mozione presentata ha riguardato la richiesta di evitare in futuro di convocare l’Assemblea Generale negli ultimi tre giorni di Luglio ed i primi tre di Agosto. Ciò al fine di consentire una maggiore partecipazione di Consorziati all’Assemblea ed avere maggior garanzia del raggiungimento del quorum necessario per la validità dell’Assemblea. Va fatto notare a tale proposito che all’Assemblea generale tenutasi il 31 Luglio, era presente meno del 2 percento dei Consorziati. La mozione è stata approvata per acclamazione dalla platea.

 

Dalla platea sono arrivate numerose critiche all’operato del Consorzio ed in particolare all'operato del Comitato di Architettura in quanto non è stato capace di svolgere il proprio compito istituzionale con gravi conseguenze per la qualità  architettonica ed ambientale del territorio consortile, nonché sull’armonia tra Consorziati.

E’ stata presentata una mozione di richiesta di dimissioni di tutti i componenti del Comitato, mozione che è stata approvata dalla platea per acclamazione.

 

In merito al degrado architettonico ed ambientale, il Direttore Generale del Consorzio si è impegnato a procedere d’ufficio contro tutti gli abusi edilizi accertati e portato a sua conoscenza su segnalazione dei Consorziati.

 

Una terza mozione è stata presentata in seguito alla grave carenza di fornitura d’acqua a Liscia di Vacca ed al Pevero Golf ed a problemi sulla rete fognaria. Pertanto è stato richiesto di non procedere all’approvazione di nuovi sviluppi alberghieri e residenziali su tutto il territorio del Consorzio sino a quando non saranno potenziate le infrastrutture idriche e fognarie.

 

A tal proposito la Presidenza ha ritenuto di non poter mettere ai voti tale proposta che verrà presa in considerazione in occasione della prossima Assemblea Generale del 2010.

 

La quarta mozione riguardava l’invito al Sindaco di Arzachena a presenziare alle Assemblee del Consorzio al fine di rendersi conto delle problematiche che affliggono i contribuenti di questa vasta parte del territorio comunale, è stata approvata per acclamazione. Il Direttore Generale inoltre si è impegnato a consegnare quanto prima al Sindaco il verbale completo della presente Assemblea. 

 

E’ stato chiesto un maggior rispetto delle clausole dello Statuto atte a preservare la vista mare delle abitazioni dei Consorziati con la potatura degli alberi che lo ostacolano.

 

Il bilancio del Consorzio è stato approvato grazie ai 28 milioni di voti della Colony Capital rappresentati dal Presidente Persico (su 152.000.000 di voti complessivi dei Consorziati), a fronte di circa 2 milioni dei voti dei presenti che hanno votato contro o si sono astenuti.

 

<<< Indietro

Home Page