Gentile Consorziato,

Non intendiamo infastidirLa con notizie sgradevoli ma ci auguriamo di fare cosa utile nel portare alla Sua attenzione la preoccupante situazione in cui si trova il Consorzio della Costa Smeralda e la sua disastrosa gestione.

Come se non bastasse il devastante conflitto d’interesse tra il gruppo Colony, detentore di fatto della maggioranza relativa (circa il 28%) interessato meramente all’espansione edilizia, e i circa 4000 consorziati, da un anno a questa parte ci sono delle lotte politiche intestine al Consorzio senza esclusione di colpi. Queste sono tra chi dovrebbe definire strategia e politica del Consorzio e tra chi lo dovrebbe gestire nell’interesse dei consorziati. Hanno chiamato in causa la Magistratura e la Guardia di Finanza e spendendo cifre spropositate per consulenze e spese legali.

Una gestione schizofrenica dei rapporti con dirigenti e collaboratori é costata e costerà cifre importanti a quella parte dei Consorziati che continuano correttamente a onorare il loro impegno con il Consorzio stesso.

Le dimissioni, non casuali, del Cav. Mentasti dal Consiglio di Amministrazione sono soltanto uno dei forti segnali che ci impongono di affermare con forza e chiarezza la nostra domanda di una seria, etica e serena gestione del Consorzio nell’interesse di tutti i Consorziati.

Anche a tal fine intendiamo informare tutti i Consorziati di cosa sta succedendo sui diversi fronti: dalle “villette” sorte sul mare dell’Hotel Romazzino, alla segretezza dei verbali del Consiglio d'Amministrazione, alle vertenze legali con i dipendenti, alle denunce delle forze dell’ordine per illeciti nell’esercizio del servizio di sorveglianza e sicurezza etc.

E’ per questo che La invitiamo a distribuire questo messaggio a tutti i consorziati cui Lei ritiene possa interessare ed a visitare il nostro sito www.apics.it per leggere notizie che non trova nei giornali regolarmente e a manifestarci il Suo desiderio di essere informato direttamente con una periodica Newsletter. All’uopo sarebbe utile farci comunicare indirizzi email da altri consorziati di Sua conoscenza. Grazie.
                                                                      

<<<INDIETRO

    
    www.apics.it