BRAVO CHI INDOVINA COSA SI PREPARA 
PER LA GALLURA E IL CONSORZIO.

 Di Giancarlo Perini ©

La recente visita ad Arzachena di un ricchissimo magnate russo all’eccellente amico di Barrack, e sindaco non può certo essere casuale.  (per i dettagli si veda: http://lanuovasardegna.gelocal.it/cronaca/2011/07/22/news/il-re-del-gas-costruira-l-ospedale-per-vip-4664649 )

Così come i doni che ha offerto, e promesso, alla “povera” comunità arzachenese non possono che fare insospettire e porre la domanda…e noi cosa daremo in cambio, oltre alla cittadinanza onoraria, ad un ospite così ricco e potente?  

Avevamo chi davvero amava la Costa Smeralda (per la verità l’aveva inventata, creata, plasmata, cresciuta con amore e cura) e l’abbiamo spinto a dir basta, ed a togliere il disturbo.

Così la Costa ha trovato un nuovo amore: la Starwood. Ma l’amore é durato poco. Alle prime difficoltà quegli americani, quell’amore l’hanno presto passato ad un nuovo amante. Uno che ad ogni “nuovo amore” che incontra (di solite si tratta di “amori” in crisi più o meno profonda, o con una dote potenziale molto promettente) dice che ama solo lei e che lui vive solo per vedere il sorriso sulle sue labbra e su quelle dei suoi deliziosi ed amati “figlioli”. Quei bravi ragazzi che lavorano negli alberghi di lusso e non solo non sono suoi parenti ma nemmeno suoi dipendenti.

Peccato che il giorno dopo lui affida tutti ai suoi “famigli”, prende un aereo, vola in un altro angolo del mondo (ad esempio in Marocco) e recita la stessa sceneggiata.

Ha successo, molto successo e dunque é molto bravo. A far cosa? Beh questo é qualcosa che scopriremo primo o poi. 

http://edicola.unionesarda.it/Corrente/Articolo.aspx?Data=20110722&Categ=26&Voce=1&IdArticolo=2604316

                                                   

<<<INDIETRO

    
    www.apics.it