PREMESSA

nel 1962 è stato costituito il “Consorzio Costa Smeralda”, tra sette imprenditori immobiliari, i Soci Fondatori, con lo scopo (Art. 4 dello Statuto, ora diventato Art. 5) di studiare e promuovere le lottizzazioni, costruire e mantenere le infrastrutture, promuovere l’edificabilità dei terreni presso le autorità ed in genere favorire lo sviluppo immobiliare, per il successo finanziario delle loro operazione immobiliari;

gli immobili dei soci fondatori sono più volte passati di mano e si sono via via ridotti, mentre ora ci sono circa 4000 “piccoli” membri del Consorzio Costa Smeralda, ciascuno proprietario di soltanto una o due case;

gli aventi causa dei Soci Fondatori hanno ancora ampi tratti di terreno da sviluppare;

l’amministrazione del Consorzio Costa Smeralda è sempre controllata dagli aventi causa dei Soci Fondatori e gestita nei loro interessi, secondo lo Statuto;

gli interessi dei 4000 proprietari di singoli immobili, i cosiddetti “Piccoli Consorziati”, non sono sufficientemente tutelati dallo Statuto del Consorzio Costa Smeralda.

 

<<< Indietro